FESTA DELLA CILIEGIA 2024. CAMPOLI DEL MONTE TABURNO (BN)

A Campoli del Monte Taburno (BN), il 5/6 e 7 giugno 2024 torna una delle Feste della Ciliegia più bella del territorio. Come abbiamo constatato nel 2023, nel quale vi lasciamo l’articolo qui in basso, con il nostro bollino verde rilasciato sinonimo di evento di qualità, la magia del borgo è la degna cornice per la temerarietà di coloro che vorranno assaggiare le ciliegie non solo nei metodi “convenzionali”, ma anche in maniera ardita in piatti salati che a noi, nel 2023 hanno dato sensazioni altamente positive.
🟢 BOLLINO VERDE: FESTA DELLA CILIEGIA 2023
📆 Data visita: 10 giugno 2023
✒️ Il quarto Bollino Verde che rilasciamo è per l’evento “Festa della Ciliegia” di Campoli del Monte Taburno (BN).
Ogni qual volta ci mettiamo in viaggio verso quel lato del beneventano che, quasi al confine col Molise, fa della sua storia architettonica medievale, il punto forte, sappiamo già per certo che troveremo un borgo bellissimo.
Lo constatai quando son stato a Vitulano, Molinara e San Marco dei Cavoti, nella zona è infatti concentrata una serie molto alta di piccoli Borghi medievali in pietra calcarea che, riempiono gli occhi e il cuore. Li’, alle pendici del Taburno Camposauro, nel comune di Campoli del Monte Taburno, c’è uno di questi splendidi Borghi. Lì hanno deciso che oltre a occhi e cuore, fosse giusto riempire anche lo stomaco. E lo hanno fatto con la ciliegia in modi che non avevo mai provato e mai credevo fosse possibile farlo. Vero è che avevi la possibilità di scegliere un menù uguale, ma senza ciliegia, ma avremmo disonorato il nome dell’evento.
È così, se prima pensavamo che assaggiarre una pizza con ciliegie, caciocavallo e salsiccia comportasse l’espulsione automatica instantanea dall’Italia, ora ho consapevolezza che i gusti combaciano e legano tra loro. Per non parlare del risotto mantecato. Ovviamente strage di dolci, e su e giù per i vicoli di questo borgo, per digerire. Come piace a noi.
🏘 BORGO: Come detto in precedenza, molto caratteristico è il centro storico, costituito da un complesso di costruzioni in pietra calcarea che si affacciano su strette e ripide vie e scale, anch’esse pavimentate in pietrame locale. Luoghi d’interesse da visitare sono la Chiesa di San Nicola da Mira, risalente al ‘600, che custodisce alcune interessanti sculture sacre e la Piazzetta Ariella.
🎭 L’INTRATTENIMENTO: Trekking organizzati, musica balli di gruppo, raduno fiat 500, laboratori didattici, percorso MTB.
🍽 LA GASTRONOMIA: Il menù Pro Loco, più la proposta degli stand locali era veramente variegata. Come detto abbiamo assaggiato la ciliegia in tutte le sue salse, come il Risotto mantecato, gli straccetti di pollo con finocchi, rucola e ciliegie, ma anche la pizza caciocavallo, ciliegie e salsiccia per quanto strana era ottima. I dolci erano tanti e abbiamo ripiegato sul tiramisù alle ciliegie, la Cheesecake ciliegie, la torta della nonna e la crostata alle ciliegie. L’unica portata senza ciliegie erano le Frittelle di zucca. Abbiamo gradito lo stesso.
🖌 ARTE E CULTURA: Mostra fotografica a cielo aperto per le vie del borgo
📚 ORGANIZZAZIONE: Buona disponibilità di parcheggio, mappa evento e pagina fb ben curata e con risposta rapida.

DATE EVENTO

CONDIVIDI AI TUOI AMICI
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram